Uno dei servizi diffusosi più velocemente nel corso degli ultimi anni in Italia è il credito al consumo. La pratica dei pagamenti a rate per l’acquisto di beni e servizi è ormai una delle più comuni da parte dei clienti che hanno aumentato moltissimo la domanda di finanziamenti per spese di qualche centinaia/migliaia di euro generando così un feedback da parte delle istituti di credito che si sono sempre di più inseriti nel mercato aprendo un canale di credito appositamente dedicato.

Insieme alle più comuni finanziarie anche le banche hanno proposto ai clienti iniziative del genere spingendo il pubblico a valutare il credito al consumo come principale fonte di liquidità da utilizzare per acquisti di discreta frequenza. Gli istituti hanno dunque aperto filiali molto spesso affidate ad agenti con mandato di procacciatori d’affari e quindi non dipendenti diretti.

Queste agenzie hanno aggredito il mercato degli esercenti proponendogli di convenzionarsi così da poter sfruttare questo canale per arrivare ai clienti finali. D’altro canto gli stessi esercenti ( artigiani, rivenditori al pubblico, commercianti al dettaglio) optano per la suddetta soluzione venendo incontro alla domanda di mercato e diffondendo allo stesso tempo la cultura del finanziamento come servizio primario a cui ricorrere.

Le agenzie sono spesso composte da più agenti che nella maggior parte dei casi si trovano a dover curare i clienti che già hanno sbrigando le pratiche di finanziamento affidategli e trascurando l’attività di ricerca di nuovi convenzionati. E’ per questo che rivolgersi ad un’agenzia commerciale e di marketing è la via più efficace per creare nuove opportunità.

Ma come si lavora in questo settore? E qual è il metodo più produttivo?

Primariamente si segmenta un mercato di potenziali dealer, ovvero esercenti che risultano più indicati nel poter diventare i canali attraverso i quali arrivare ai clienti finali: studi dentistici, installatori di infissi e serramenti, mobilifici e centri arredo, concessionari rivenditori di motoveicoli, scuole private e officine meccaniche sono i più facili da aggredire ed i più redditizi da gestire per la quantità di finanziamenti che riescono ad erogare.

Poi si mette a disposizione uno o più commerciali che lavorano al telefono da remoto con l’obiettivo di fissare appuntamenti che gli agenti visiteranno.

La percentuale di successo della trattativa è alta, superiore al 60%, e il lavoro da pianificare efficiente.