Vi sarà sicuramente capitato quando stavate lavorando in un call center per pagarvi gli studi all’Università o quando magari stavate cercando di arrotondare facendo attività di vendita diretta, di telemarketing o anche solo di contatto telefonico coi clienti di utilizzare una specie di minicopione, una di quelle tracce che assomigliano tanto ad una conversazione scritta che vi faceva leggere la vostra professoressa d’inglese alle scuole elementari o alle scuole medie. Stiamo infatti parlando dello script, tanto odiato quanto utile all’operatore di telemarketing che vuole iniziare un’attività commerciale su una qualsiasi campagna.

Nello script ci sono scritte le informazioni base del prodotto/servizio che volete vendere o di cui volete solo dare informazione tramite telefono. Nello script c’è una traccia, un filo, uno schema della conversazione indispensabile all’inizio e che cala di importanza in maniera inversamente proporzionale all’esperienza e alla conoscenza che vi siete fatti sulla campagna che state seguendo. Molto spesso lo script è un promemoria, altre volte un’ancora di salvezza quando non ricordate passaggi importanti da elencare al cliente al telefono. Quello che è comunque certo è che lo script è l’arma dell’operatore di telemarketing e il mezzo attraverso il quale un’agenzia commerciale istruisce sia quest’ultimo che il cliente per cui lavora all’attività che si andrà a svolgere.