Un buon Social media manager deve essere aggiornato su tutte le tendenze che riguardano il mondo digitale. Approfondiamo questo argomento, andando ad analizzare i trend (rilevati da esperti nel settore) per il social media marketing 2018.

Cosa occorre per fare Social Media Marketing nel 2018?

La parola d’ordine nel social media Marketing nel 2018 è selezione, scopriamo il perché.

I grandi colossi come Facebook, Twitter e Instagram, sono sicuramente imbattibili, eppure ogni giorno, accanto a loro, nascono molteplici piattaforme. Riuscire, anche per i più esperti, a districarsi in questo scenario può risultare tortuoso.

Ecco che ci viene in aiuto la nostra keyword 2018: Selezionare.

Ciò significa fare una selezione preventiva delle modalità e dell’approccio da utilizzare sulle differenti piattaforme, in base agli obiettivi che si intendono raggiungere.

È qui che si fa spazio la digital analysis: adottare giuste metriche di valutazione consente di applicare strategie vincenti. Come il calcolo del (ROI), che indirizza e canalizza gli investimenti.

UGC e contenuti video sono i nuovi approcci da adottare nel 2018

Il nuovo algoritmo di Facebook ha ampliato le complicanze per chi, nel 2018, dovrà occuparsi di social media marketing.

Inoltre, si è giunti già nel 2017, alla consapevolezza dell’importanza dei video e di avere una video strategy efficace.

Tutti i brand, che hanno intenzioni coscienziose d’investire, lo devono fare nella maniera più opportuna, puntando alla qualità dei propri contenuti.

Ci sono i contenuti volatili, che sono appositamente pensati per una strategia mobile-first.

Una buona alternativa ai video sono gli UGC (User Generated Content) molto utile per attirare l’attenzione e aumentare il coinvolgimento della community di riferimento.

Investire nel Social Media Listening

Tra le nuove tendenze nel 2018 non si può trascurare l’importanza delle ricerche vocali. Le aziende dovranno prestare attenzione all’ascolto, investire pertanto nella social media listening è alla base di questo nuovo percorso.

Ascoltare cosa la Rete dice, ascoltare cosa gli utenti pensano di un brand è una mossa vincente per un eccellente pianificazione strategica.

Questo tipo di ascolto consente anche alle aziende di poter analizzare indirettamente i propri competitors.